Il Consiglio comunale a Cagliari il 20 novembre per la manifestazione dell'Anci

A mente dell’art. 44 del Regolamento di funzionamento del Consiglio Comunale, è indetta una seduta “aperta” e straordinaria del Consiglio Comunale, per la trattazione del tema relativo a “Partecipazione manifestazione ANCI – Cagliari” per il giorno 20 novembre 2012, alle ore  6:15 (eventuale secondo appello alle ore 7:15) presso la sala consiliare del palazzo comunale.

Di seguito il testo della lettera di solelcito di adesione diffusa dall'Anci Sardegna:

Cagliari, 13 novembre 2012
Prot. n. 1037 Ai Sindaci dei Comuni della Sardegna

LORO SEDI

Oggetto: Mobilitazione dei Sindaci e dei Consigli Comunali della Sardegna.

CAGLIARI, 20 NOVEMBRE 2012.

Caro collega,
facendo seguito al deliberato del Comitato Esecutivo, voglio confermarti che ANCI Sardegna ha indetto una grande manifestazione regionale per denunciare lo stato dei comuni sardi ormai allo stremo. Una manifestazione per chiedere la riscrittura delle regole del Patto di stabilità per tutti i Comuni e ribadire l'assoluta insostenibilità e ingestibilità tecnica dell'estensione dello stesso patto ai Comuni di piccole dimensioni. Ciò non solo per il sacrificio finanziario richiesto, ma anche per l’irragionevolezza della sua applicazione su bilanci di entità ridotta i quali, per loro natura sono estremamente rigidi ed hanno una dipendenza quasi totale da fonti esterne per ciò che riguarda le spese di investimento. Le preoccupazioni sui vincoli del patto di stabilità si sommano a quelle collegate ai tagli ormai multipli ai trasferimenti erariali, alle rigidità delle pianificazioni territoriali, allo stato di grave crisi occupazionale che attanaglia ogni singolo territorio e comune. I problemi sul tappeto che non trovano soluzione sono ormai troppi e insostenibili, e le richieste degli enti locali da troppo tempo risultano trascurate e inascoltate. Allo stato attuale, se verranno confermati i tagli del 2013, i Comuni sardi si troveranno nelle condizioni di amministrare la miseria e di dover essere costretti a ridurre drasticamente i servizi ai cittadini. Con il rischio supplementare che le difficoltà finanziarie in capo alla Regione scarichino ulteriori effetti negativi sulle autonomie locali. Per tutti questi motivi, il 20 novembre, alle ore 10 in Piazza del Carmine a Cagliari, ci ritroveremo tutti insieme (con la fascia tricolore ed il Gonfalone del Comune), unitamente ai Consigli Comunali che avrai premura di convocare, per una giornata di grande mobilitazione istituzionale. La manifestazione potrà avere successo solo se saremo tutti presenti e compatti in una grande giornata che ci vedrà impegnati prima alla Rappresentanza del Governo poi al Consiglio Regionale. Un fronte unito di tutti i 377 sardi per dire si alla Sardegna dei Comuni e un secco no a chi sta portando un pesante attacco alle autonomie locali. L'organizzazione della giornata è stata dettagliata in una nota tecnico-operativa inviata nella giornata di ieri. Un cordiale saluto

IL PRESIDENTE
Cristiano Erriu

Porto Torres, 15/11/2012

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Trasparenza Tari

Servizio di gestione dei rifiuti urbani

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi