L'opera "Dea Mare" scelta dai cittadini per rappresentare la tragedia dell'Onda

Si chiama "Dea Mare" ed è stato realizzato da Fabrizio Budroni il bozzetto vincitore del concorso organizzato da Assovela Porto Torres e Lions Club Porto Torres, patrocinato dall'amministrazione comunale, per individuare l'opera che sarà dedicata ai marinai del peschereccio "Onda".

Il peschereccio Onda fu affondato il 6 maggio 1943, alle 10:32, nelle acque del Golfo dell'Asinara dal sommergibile inglese "Safari". Si salvarono solo in due, i fuochisti Giovanni Sposito e Antonio Sanna, tuffandosi in mare, mentre morirono il pratico di bordo Antonio Striano, i marinai Paolo Bancalà, Emilio Acciaro, Salvatore Fois, Ciro Valente, Giuseppe Sandolo di Ponza e il capo pesca Michele Zeno di Resina, in provincia di Napoli. Il relitto fu recuperato nel 1945 con all'interno i corpi di quattro marinai. Venne demolito dopo un fortunale che lo fece affondare, nel 1978.

Il monumento sarà realizzato sulla base del bozzetto e posizionato nella piazza antistante la piccola spiaggia della Renaredda intitolata recentemente dall'amministrazione comunale ai Caduti dell'Onda. "Dea Mare" ha totalizzato 301 voti. Al secondo posto il bozzetto di Alessandro Pantaleo, mentre al terzo posto si è classificato "AnimaS" di Cinzia Porcheddu. Hanno partecipato alle votazioni, che si sono tenute venerdì, sabato e domenica nel Museo del Porto, ben 600 cittadini.

Porto Torres, 10/02/2014

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi