“15X365”: artiste unite contro il femminicidio

L’arte in rosa per dire stop alla violenza sulle donne. La sala dei Servizi sociali comunali, in via delle Vigne, ospita la mostra collettiva.

Le protagoniste sono Mery Atzeni, Claudia Catta, Eleonora Corrias, Paloma Deidda, Eleonora Madeddu, Elga Mangone, Nuria Metzli Montoya, Valentina Muglia, Antonella Muresu, Morena Pes, Simona Russo, Silvia Sechi Torralba, Monica Serra, Liuba Sotgiu, Luana Sotgiu. Tutte unite, nel segno dell’arte, contro il femminicidio. La mostra è costituita da opere pittoriche, fotografiche, una scultura, un’installazione e una performance.

“15” come il numero delle artiste e “365” come i giorni dell'anno: perché non passa giorno in cui una donna non subisca violenza per mano di mariti o compagni. Ogni artista affronta il tema con la propria visione e con la propria capacità di trasmettere all’esterno un messaggio nitido: l’amore non può trasformarsi in odio, possesso e violenza. L’amministrazione comunale, attraverso l’assessorato ai Servizi Sociali guidato da Piera Casula, ha deciso di ospitare la mostra nei propri locali. L’ex scuola Anna Frank di via delle Vigne sarà aperta per le visite tutti i giorni dalle 12 alle 14 e il martedì pomeriggio dalle 17 alle 18.

 

Porto Torres, 31/12/2013

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi