Al teatro comunale dodici appuntamenti con il Festival "Etnia e Teatralità"

Presentata la ventisettesima edizione della rassegna. Prezzi popolari per favorire la partecipazione.

Il teatro, la musica, le espressioni culturali internazionali e le nuove produzioni di diverse compagnie italiane: sono gli ingredienti della XXVII edizione del festival Etnia e Teatralità. La presentazione si è tenuta oggi, nella sala conferenze del Palazzo del Marchese. Dodici appuntamenti da non perdere, dalla fine di ottobre al mese di aprile 2017, sul palco del Teatro comunale “Andrea Parodi”, con prezzi popolari: l'abbonamento a tutti gli spettacoli costerà solo 66 euro.

«Anche quest'anno va sottolineato il grande lavoro nell'allestimento della rassegna svolto dalla Compagnia Teatro Sassari – ha affermato l'Assessore alla Cultura, Antonella Palmas – che organizza da ventisette anni il festival. L'edizione 2016/2017 sarà caratterizzata anche da contenuti internazionali ed è un segno di profondo arricchimento dell'offerta culturale. C'è bisogno di riscoprire il teatro ed è indispensabile creare occasioni di coinvolgimento degli adolescenti, attraverso le scuole. Proveremo a costruire questo legame. I prezzi popolari possono essere un incentivo, ma prima di tutto bisogna lavorare sull'interesse dei giovani e trovare la chiave per farli avvicinare a questa bellissima forma d'arte e di espressione». A presentare la rassegna, per conto della Compagnia Teatro Sassari, c'era Mario Lubino, il quale ha ricordato che «il 2017 sarà l'anno in cui la nostra compagnia festeggerà i quarant'anni di attività e anche per questo abbiamo cercato di allestire un cartellone ancora più ricco, ma utilizzando risorse economiche quasi simili a quelle dello scorso anno. Ventisette anni fa creammo proprio qui a Porto Torres il teatro d'etnia. Già allora intuimmo l'importanza della salvaguardia della lingua d'origine per il rinnovamento della scena italiana ed è ciò che poi avvenne, perché è stato svecchiato il linguaggio drammaturgico attingendo proprio dalla testualità popolare. Il cartellone creato quest'anno prevede appuntamenti con la musica latina, affronta temi come la libertà sessuale, porta in scena i classici e la comicità. È un cartellone con tanti generi e speriamo che, anche in considerazione dei prezzi davvero contenuti, possa esserci una buona partecipazione».

Il festival si aprirà sabato 29 e domenica 30 ottobre con “Cant'è mara la fammi”, della Compagnia Teatro Sassari. Quattro gli appuntamenti di novembre: il 5 la Compagnia Irene La Sentìo in “Flamenco”, il 12 “Iscaminaut o del figlio improdigo” della Compagnia I Barbarici ridicoli, il 19 Carrie Rodriguez e Luke Jacobs sono protagonisti di “Lola: canzoni fra Messico e Texas”, il 26 “Coppia aperta, quasi spalancata”, scritto da Dario Fo e Franca Rame, presentato dalla Cinedigital Production. Altri tre appuntamenti sono previsti a dicembre: il 3 “Medea” della Compagnia Akroama, il 7 “Sole (Sun alone)” interpretato da Valentina Capone, il 16 Elva Lutza e Renat Sette in “Amada”. Il 4 e 5 marzo la Compagnia Teatro Sassari porta in scena “Quando il marito va a caccia” e il 26 marzo sarà la volta di “Blumen” de L'Effimero Meraviglioso. Domenica 2 aprile “La scuola delle mogli” a cura di Abc produzioni Compagnia Stabile Enrico Guarneri e chiusura il 22 aprile con la comicità di Grazia Scuccimarra in “Sono una donna laceroconfusa”. Maggiori informazioni sugli eventi nella home page del sito del Comune di Porto Torres, sezione “Calendario Eventi”.

Porto Torres, 24/10/2016

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Centrale di Fiume Santo

Monitoraggio, informazioni e documenti sulla centrale di Fiume Santo

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi