Approvato il piano degli interventi socio-assistenziali

Il Consiglio comunale ha espresso ieri sera parere positivo sul documento di previsione di spesa.

Il Consiglio Comunale ha approvato il programma economico per l’attuazione degli interventi socio-assistenziali per l’anno 2012. Per i servizi rivolti alle persone in difficoltà il piano prevede una spesa, in parte vincolata, di circa 3,5 milioni di euro: 1,662 milioni per i servizi ordinari, 1,243 milioni per la non autosufficienza, 207mila euro per progetti e 455mila euro per leggi di settore.

Il documento è stato introdotto in aula dall’assessore ai Servizi Sociali, Caterina Satta. Nella relazione programmatica l’assessore ha evidenziato che le richieste di accesso al servizio rilevate nel 2011 sono state 2684, con un incremento di 1030 utenti rispetto all’anno precedente. Sono state inserite nuove prassi pedagogiche per i percorsi dei minori, grazie a un lavoro d’equipe che sta consentendo di verificare le eventuali evoluzioni o regressioni dei comportamenti dei giovani in difficoltà. Buoni risultati, ha sottolineato l’assessore, sono stati raggiunti dal servizio di sostegno educativo per i soggetti con gravi disabilità di tipo psichiatrico. Si è registrato un incremento di circa 100 unità per i servizi educativi e ricreativi rivolti alla prima infanzia, mentre le politiche rivolte alla terza età sono proseguite con il progetto “Sentinella”, che ha consentito di garantire un supporto immediato agli anziani attraverso l’utilizzo di apparecchiature di telesoccorso. Le linee programmatiche per il 2012, ha sostenuto ancora l’assessore, continueranno ad essere omogenee a quelle del 2011, con una specifica attenzione alle modalità di sostegno economico nei confronti dei nuclei familiari che versano in particolari difficoltà. Si farà in modo di utilizzare le risorse disponibili cercando, nei limiti del possibile, di evitare l’erogazione di contributi senza l’espletamento di lavori di pubblica utilità. Per quanto concerne le politiche educative, anche nel 2012 verrà garantito il servizio educativo territoriale per i minori. L’assessorato ai Servizi sociali è, inoltre, intenzionato ad attivare percorsi di prevenzione delle dipendenze nei giovani, in collaborazione con le associazioni e le istituzioni scolastiche.
Il Piano economico per l’attuazione degli interventi socio-assistenziali è stato votato all’unanimità dal Consiglio comunale. Non hanno partecipato al voto i consiglieri di minoranza.

Porto Torres, 19/01/2012

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi