Asinara: accordo tra Comune di Porto Torres e Abbanoa per gli investimenti nel servizio idrico dell'isola parco

Il Gestore unico realizzerà i primi interventi necessari al passaggio delle competenze sulle infrastrutture.

Un passo fondamentale è stato compiuto verso il trasferimento del servizio idrico dell’Asinara. D'intesa col Comune di Porto Torres, Abbanoa avvierà una prima parte degli interventi per la riqualificazione delle infrastrutture idriche nell'isola parco con un investimento di un milione di euro. È il risultato del lavoro svolto dall'amministrazione locale, il Gestore unico, Egas e Regione Sardegna, culminato nella firma del protocollo di intesa che consente ad Abbanoa di mettere a disposizione del Comune le proprie esperienze tecniche per l'utilizzo di una parte del finanziamento assegnato all'amministrazione locale. Il documento, dopo l'approvazione del Cda Abbanoa composto dal presidente Gabriele Racugno e dai consiglieri Fernando Ferri e Franco Piga, è stato sottoscritto dal presidente Racugno stesso e dal sindaco Sean Wheeler.

Secondo gli accordi il Comune di Porto Torres trasferirà ad Abbanoa circa un terzo del finanziamento (un milione di euro su un totale di 3.200.000) che permetterà al Gestore unico di avviare una prima serie di interventi e fare un deciso passo verso la modernizzazione del sistema Asinara. Alla conclusione di questi interventi, indispensabili per completare la procedura di trasferimento con la messa a norma degli impianti, Abbanoa potrà prendere formalmente in carico il servizio idrico.

«La partita per il potenziamento del sistema idrico dell'Asinara va avanti e con questa convenzione si gettano le basi per la totale autonomia idrica dell'Asinara», commenta il sindaco di Porto Torres, Sean Wheeler. «Abbiamo dialogato con tutti gli enti competenti che finalmente hanno compreso l'importanza di dare all'isola parco, esatta metà del territorio comunale, un sistema idrico moderno ed efficiente. Nel frattempo l'acqua all'Asinara è sempre stata garantita in questi anni dal Comune di Porto Torres, che si è sostituito al gestore, dando modo agli operatori di lavorare e ai turisti di fruire di questa nostra meraviglia della natura».

I primi interventi previsti riguarderanno l'adeguamento dell’impianto di potabilizzazione di Cala D'Oliva, la ristrutturazione del serbatoio di Cala D’Oliva e di quello di Cala Reale, l'adeguamento degli allacci idrici e l'installazione del telecontrollo e sostituzione del quadro elettrico dell'impianto di depurazione di Cala D’Oliva; saranno effettuati da Abbanoa su incarico del Comune e la loro realizzazione sarà preliminare al passaggio della gestione del sistema idrico. Al passaggio dei fondi dal Comune ad Abbanoa sarà possibile avviare l’iter per la realizzazione della progettazione e degli interventi. Il restante finanziamento di 2.200.000 euro continuerà ad essere gestito direttamente dal Comune di Porto Torres in stretta collaborazione con Abbanoa, e sarà utilizzato principalmente per il totale rifacimento delle reti idriche e fognarie e per la messa in sicurezza del bacino del Pecorile.

CS US Abbanoa e Comune di Porto Torres



Porto Torres, 27/07/2020

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Trasparenza Tari

Servizio di gestione dei rifiuti urbani

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi