Commercio su aree pubbliche, approvato il nuovo regolamento

Ridefiniti i criteri di assegnazione del suolo pubblico per mercati, commercio itinerante e somministrazione.

Il Consiglio comunale ha dato il via libera al Regolamento comunale per l’esercizio del commercio su aree pubbliche. L'assemblea ha approvato i primi ventiquattro articoli del documento, riguardanti l'assegnazione delle aree, i criteri per le fiere, la disciplina del commercio itinerante. L'approvazione dei criteri per l'assegnazione dei punti di ristoro amovibili sarà, invece, rinviata alle prossime sedute del Consiglio comunale.

«Il vecchio regolamento risaliva a più di dieci anni fa. Ha subito delle modifiche nel corso del tempo – spiega l'Assessore alle Attività Produttive, Marcello Zirulia – ma era necessario disporre di un nuovo documento che mettesse ordine e che tenesse anche conto degli indirizzi della direttiva europea Bolkestein e della Conferenza delle Regioni e delle Province. Abbiamo proposto al Consiglio l'approvazione dei primi quattro capi del Regolamento, mentre il capo successivo, quello che riguarda l'assegnazione dei punti di ristoro nei parchi urbani e sull'isola dell'Asinara, sarà analizzato nella prossima assemblea, in quanto abbiamo notato dei meri errori formali che saranno presto corretti dalla struttura comunale». Sono stati rimodulati gli articoli sulla localizzazione delle fiere e dei mercati, unificando sotto una sola voce il mercatino estivo e introducendo la categoria "fiera/sagra del prodotto locale” nel Corso Vittorio Emanuele, in via Mare, in Piazza Eroi dell'Onda, Lungomare e nei parchi del territorio. Individuata anche un'ulteriore categoria, quella del "mercatino natalizio". Novità anche per la fiera di San Gavino, che si svolge durante la Festha Manna: la divisione settoriale sarà tra merci alimentari e non alimentari, con una semplificazione nell'assegnazione degli spazi, l'indicazione di criteri basati sull'anzianità dell'iscrizione al registro delle imprese e sull'anzianità della partecipazione all'evento. Per quanto riguarda le assegnazioni dei posteggi isolati, saranno riservate ad attività commerciali con veicoli. L'individuazione dei luoghi (piazzale della Stazione centrale, viale delle Vigne nei pressi del Tennis Club, area sterrata compresa tra via Balai e via Lussu), è stata rimodulata tenendo conto dello storico delle richieste arrivate nel corso degli anni. Per il commercio itinerante sono state introdotte alcune limitazioni per la sicurezza della circolazione veicolare e pedonale, valide ad esempio per il centro, le aree di valore archeologico, artistico e ambientale.

«Con l'approvazione di questa prima sezione del Regolamento sono stati definiti criteri che potranno rendere più semplice e snello il lavoro della struttura comunale e garantire più chiarezza verso i cittadini. Nelle prossime sedute consiliari l'Amministrazione comunale porterà all'attenzione dell'assemblea la seconda parte del Regolamento, quello che riguarda l'assegnazione e l'armonizzazione delle strutture amovibili dei punti di ristoro secondo gli indirizzi dati dal Piano di utilizzo dei litorali, un argomento particolarmente atteso – conclude l'Assessore Zirulia – perché si potranno dare risposte occupazionali e di valorizzazione delle aree di pregio della città».

CS US 39/2018

Porto Torres, 09/04/2018

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Centrale di Fiume Santo

Monitoraggio, informazioni e documenti sulla centrale di Fiume Santo

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi