Forestazione, in fase di avvio le chiamate per le assunzioni

Gli operai saranno impiegati per quattro mesi. Interventi anche nella pineta di Abbacurrente.

Tirare a lucido alcune delle numerose aree verdi situate nei luoghi sensibili della città e creare nuovi spazi di fruibilità nel litorale, nella zona compresa tra la chiesetta di Balai Lontano e la Torre di Abbacurrente. Sarà questo il compito che attenderà circa quaranta operai, disoccupati di lungo periodo, che a partire dai primi giorni di novembre saranno impegnati per quattro mesi nel nuovo cantiere di forestazione. In seguito all’acquisizione delle graduatorie pubbliche, gli uffici comunali, dalla prossima settimana, cominceranno ad effettuare le chiamate. Terminato l’iter, il personale sarà operativo.

Tra le aree da sottoporre a manutenzione ci sono quelle comprese tra via Dalla Chiesa e via Falcone e Borsellino, mai interessate precedentemente da interventi pulizia delle erbe spontanee, dalla raccolta dei detriti e dei rifiuti e dalla piantumazione. «Oltre agli interventi in quest’ultima area – sottolinea l’assessore all’Ambiente, Cristina Biancu – sono previste attività nel tratto di pineta tra Balai Lontano e Abbacurrente, una zona di pregio che merita di essere valorizzata con la creazione di sentieri costieri fruibili per i cittadini e per i turisti. L’auspicio è che la pulizia del sottobosco diventi anche un deterrente per tutti coloro che gettano indiscriminatamente i rifiuti in una delle zone più suggestive della nostra costa». Il progetto di ripristino prevede, inoltre, la rimozione dei detriti per ripristinare la percorribilità degli antichi percorsi che fungono da collegamento fra la pista ciclabile che dell'area urbana conduce alla pineta. Si procederà anche alla realizzazione di nuove staccionate e alla sostituzione di quelle deteriorate. «Il cantiere di forestazione permette di dare delle risposte occupazionali in un momento difficile per tanti concittadini. Alcune assunzioni – aggiunge l’assessore alle Politiche sociali, Sebastiano Sassu – saranno effettuate sulla base delle domande presentate da utenti sia per la graduatoria del Centro Servizi per il Lavoro di Sassari e sia per la quota di riserva dei Servizi sociali. La scelta dell’amministrazione comunale, infatti, è stata quella di supportare coloro che non usufruiscono di forme di assistenza tramite altri progetti di sostegno. Ci è sembrato – conclude l’assessore Sebastiano Sassu – un modo equo di garantire l’accesso al lavoro a quanti, in questo momento, non hanno nessuna opportunità di usufruire di forme di sostentamento».

Porto Torres, 08/10/2015

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Centrale di Fiume Santo

Monitoraggio, informazioni e documenti sulla centrale di Fiume Santo

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi