Giornate europee del patrimonio: alla scoperta del Dna nei siti archeologici

In programma una conferenza nella sala del Museo del Porto, seguirà la visita nel sito di via Libio.

A Porto Torres sabato 24 settembre alle 17,00, presso la sala del Museo del Porto, si terrà una conferenza sui lavori di scavo archeologico e di ricerca del DNA, svolti negli ipogei funerari di via Libio 53. Da marzo a luglio 2016 il personale della Sede Operativa di Porto Torres della Soprintendenza, diretto da Gabriella Gasperetti, ha svolto l'attività di ricerca archeologica in collaborazione con David Kelvin del Department of Immunology, University of Toronto, University Health Network, del Corso di Dottorato Internazionale in Scienze della Vita e Biotecnologie, Uniss, e dello Shantou University Medical College, e Nikki Kelvin, International Project in Ancient DNA Research, Field Studies Division, i quali hanno curato le operazioni di prelievo dei campioni per la ricerca del DNA.

I ricercatori canadesi hanno stabilito i protocolli d'intervento e istruito il personale tecnico scientifico interno e le collaboratrici archeologhe, Alessandra Loriga e Alessandra Cabras, che stanno proseguendo la formazione specialistica in Canada. L’indagine archeologica in uno degli ipogei si è conclusa il 31 luglio scorso, ma il reale proseguo di questo intervento avverrà con l'analisi dei dati raccolti, che sarà effettuata nei laboratori dell'Università di Toronto. Questa importante ricerca prevede come laboratorio i siti funerari dell’antica colonia di Turris Libisonis; le analisi del DNA potranno ricostruire le radici della nostra attuale società, fornendo dati relativi ai caratteri genetici degli abitanti della città romana ed evidenziando le interazioni ed i collegamenti con la capitale dell'impero e le altre popolazioni del bacino del mediterraneo. Lo svolgimento della ricerca mira ad evidenziare le patologie sviluppatesi in antico, conoscere le abitudini alimentari della popolazione e stabilire eventuali rapporti di parentela tra gli individui.

Nel rimarcare l’importanza di queste analisi, che vedono il contributo di nuove tecnologie nello sviluppo delle conoscenze sulle popolazioni, si presenta l’esigenza di allargare la base della ricerca, espandendola ad agli altri siti archeologici costituiti da quei particolari monumenti che sono gli ipogei con tombe ad arcosolio, inestimabile patrimonio ancora da scavare, tutelare e rendere fruibile agli utenti. Allo scopo di implementare la ricerca risulta fondamentale il contributo di nuove risorse e l'interazione di altri soggetti, come le istituzioni scolastiche, universitarie, le autorità locali, ma soprattutto i cittadini.

Alla conferenza seguirà la visita guidata alla necropoli di Via Libio 53. Hanno collaborato all’evento la soc. coop. L’Ibis Servizi Culturali e la ditta GB Costruzioni di Porto Torres.

L'evento è patrocinato dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Porto Torres.

Porto Torres, 21/09/2016

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi