Gnl e Arst: i sindaci di Sassari e Porto Torres in Regione

Confronto sulle nuove strutture del gas da realizzare nell'area del Cip. Vertice anche all'Arst per le fermate sospese lungo la ex 131 tra Ottava, Li Lioni e Serra Li Pozzi.

Un vertice in assessorato regionale Urbanistica ed Enti locali e poi subito uno con la direzione generale dell'Arst per affrontare due temi importanti per il territorio. Questi gli impegni dei giorni scorsi del sindaco di Sassari Nicola Sanna, e del sindaco di Porto Torres, Sean Wheeler, a Cagliari per parlare sia delle nuove aree interessate al posizionamento del terminale di stoccaggio di Gnl, sia delle fermate autobus sospese fra Sassari e Porto Torres nel tratto della ex strada statale 131 compreso tra Ottava, Li Lioni e Serra Li Pozzi.

Durante il primo incontro, al quale hanno partecipato anche il presidente del Consorzio industriale provinciale, Pasquale Taula, e un rappresentante dell'autorità portuale del Nord Sardegna, i due sindaci hanno ricordato che il terminale di stoccaggio del gas naturale liquido «è un'opera strategica per l'intero Nord Sardegna. Dopo la cancellazione del progetto Galsi, questa struttura è l'unica rapida possibilità per portare il gas naturale nel nostro territorio, con costi nettamente inferiori dell'energia».

L'incontro al quinto piano dell'assessorato Urbanistica ha avuto carattere operativo, utile a dare corso agli investimenti previsti dall'accordo di programma sottoscritto al ministero dello Sviluppo economico a dicembre scorso e ha permesso di condividere con la Regione la pianificazione delle aree portuali per un investimento di 3,7 milioni di euro. Inoltre, si sono poste le premesse per la definizione del progetto comunitario Optimed che prevede di trasformare Porto Torres in un hub portuale al servizio degli scali della Spagna, della Francia e del resto d’Italia, costruendo contestualmente un asse ideale nel Mediterraneo con il porto di Beirut, futuro hub del Nord Africa.

Durante il secondo appuntamento Nicola Sanna e Sean Wheeler hanno incontrato nella sede dell'Arst il direttore generale dell'Azienda trasporti regionale, Carlo Poledrini. Un vertice necessario, all'indomani delle segnalazioni di alcuni cittadini residenti nel tratto di strada compreso tra Ottava, nel Comune di Sassari, e Porto Torres. I cittadini avevano lamentato notevoli carenze alla sicurezza dei pedoni, oltre a essere costretti a camminare sul ciglio della ex 131, adesso di proprietà della Provincia, o ancora peggio ad attraversarla, per raggiungere le fermate dell'Arst. Una situazione che mette in serio pericolo l'incolumità dei fruitori del servizio di trasporto e degli stessi automobilisti.

Le segnalazioni hanno fatto scattare l'immediata sospensione di tre fermate: a Monte d'Accoddi, nel Comune di Sassari, ritenuta importante per motivi turistici, e a Li Lioni e Serra Li Pozzi, quartieri di Porto Torres in cui abitano decine di famiglie, con lavoratori e studenti che per necessità devono spostarsi.

Durante l'incontro sono stati evidenziati gli interventi ritenuti essenziali e necessari per riattivare le fermate Arst, con la massima garanzia di sicurezza per i viaggiatori. «La sospensione delle fermate ha creato gravi difficoltà agli utenti del servizio di trasporto pubblico – ha affermato il sindaco Sean Wheeler – e nell'attesa che vengano risolti definitivamente i problemi di sicurezza segnalati dai cittadini è opportuno individuare urgentemente una soluzione, che potrebbe essere quella delle fermate a chiamata, per evitare ulteriori disagi ai cittadini».

In particolare, oltre all'ampliamento delle piazzole di sosta degli autobus, sarebbe necessario realizzare ad ogni fermata una serie di restringimenti di carreggiata e attraversamenti pedonali, simili a quelli già fatti dal Comune di Sassari e dalla Provincia in località Ottava.

«La questione non può limitarsi a questi interventi – ha aggiunto Nicola Sanna – ma riteniamo occorra riclassificare l'intero asse stradale e realizzare anche una pista ciclopedonale che colleghi le due città, così come previsto dal piano per la mobilità sostenibile». Un nuovo incontro tra le due amministrazioni comunali e l'Arst è in programma la prossima settimana con la Provincia di Sassari, ente competente per la viabilità nella ex strada statale 131.

Porto Torres, 27/05/2016

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Centrale di Fiume Santo

Monitoraggio, informazioni e documenti sulla centrale di Fiume Santo

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi