I beni culturali e ambientali di Porto Torres in un nuovo video

Il filmato è stato pubblicato ieri sui social: più di 40mila le visualizzazioni e 1500 le condivisioni.

Un patrimonio culturale con migliaia di anni di storia, il mare incantevole di Balai e la perla dell'isola dell'Asinara, visti con gli occhi di un giovane viaggiatore che scopre per la prima volta le bellezze di Porto Torres. È online il nuovo video di promozione turistica, “Porto Torres, il paradiso inizia qui”, presentato sabato al Museo del Porto e lanciato ieri sui social. Migliaia i contatti nelle varie pagine in cui è stato condiviso il filmato, realizzato nell'ambito del Programma di valorizzazione culturale e ambientale del Comune di Porto Torres. Il progetto è stato commissionato dalla cooperativa di servizi turistici e culturali Turris Bisleonis ai Day Trippers, gruppo di film-maker già autore di due produzioni ambientate a Balai (Feel the Bay) e sull'isola dell'Asinara (Last Light).

Sono circa 1500 le condivisioni e più di quarantamila le visualizzazioni nelle prime ventiquattro ore. «È un video che sta mettendo in luce il nostro grande patrimonio culturale e ambientale e che è stato realizzato con estrema professionalità. Oggi la comunicazione scorre sempre più velocemente – sottolinea il Sindaco Sean Wheeler – e non è facile sintetizzare i nostri monumenti, i paesaggi e le tradizioni in pochi minuti. Penso che con questo progetto l'obiettivo sia stato raggiunto: sarà uno strumento nuovo, che potrà anche essere utile nelle azioni di marketing che porteremo avanti. Ringrazio la cooperativa che ha promosso l'iniziativa, gli autori del filmato e gli enti e le associazioni che hanno collaborato durante la fase delle riprese». «Il titolo ricalca l'attività di comunicazione coordinata cominciata a inizio anno con le pubblicazioni di settore e sul web. Il lancio sui social è il primo step – aggiunge l'Assessora al Turismo, Mara Rassu – perché finalmente abbiamo a disposizione un prodotto che potremo mostrare nelle fiere, da proporre alle compagnie di navigazione per la diffusione a bordo dei traghetti, negli aereoporti, e una versione ridotta utilizzabile, eventualmente, anche per l'acquisto di spazi pubblicitari nelle tv. Serviranno risorse, ma è un buon punto di partenza per cogliere tutte le opportunità utili a far conoscere la città e la sua isola parco». Il video mostra alcuni dei principali punti d'attrazione di Porto Torres scoperti per la prima volta da un giovane viaggiatore che in bicicletta, dal litorale di Balai, raggiunge la Basilica romanica di San Gavino e la cripta. Sequenze dall'alto e dal basso mettono in risalto i reperti del Museo del Porto, il Ponte Romano, le domus di Su Crucifissu Mannu e la Torre Aragonese. Una finestra sul Museo Andrea Parodi e poi si passa all'Antiquarium Turritano e all'area archeologica di Turris Libisonis. Si prosegue con le immagini delle necropoli di Atrio Metropoli e via Libio 53 e con i rituali della Festha Manna. La conclusione è affidata alle spettacolari sequenze del mare, dell'asino bianco e dei paesaggi dell'isola dell'Asinara.

CS US 93/2018

Porto Torres, 13/08/2018

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi