I riti del "dies natalis" dei Martiri Turritani

Si rinnova il rito della benedizione dei cavalli a mare in onore di Gavino, Proto e Gianuario.

La benedizione a mare dei cavalli, come nell’Ottocento, per rendere omaggio ai Martiri Turritani nella ricorrenza del “dies natalis”, il giorno della decapitazione del soldato Gavino che ha preceduto di due giorni quella del presbitero Proto e del diacono Gianuario. Domani, 25 ottobre, saranno celebrati i 1710 anni dal martirio dei patroni di Porto Torres, uccisi durante le persecuzioni dell’imperatore Diocleziano, nel 303 d.C. Le celebrazioni cominceranno alle 8, nella Basilica di San Gavino. Alle 10.30, nella chiesetta di Balai Lontano sarà officiata la Santa Messa. Al termine, il corteo formato dai Cavalieri di San Gavino, dal gruppo folk Li Bainzini di Etnos e dai fedeli raggiungerà la spiaggia di Balai, dove si svolgerà la benedizione a mare dei cavalli, un rito risalente all’Ottocento e ricostruito attraverso alcune documentazioni storiche recuperate dall’associazione Etnos. Il parroco della Basilica di San Gavino benedirà anche le imbarcazioni, riunite per l’occasione nella baia di Balai dall’associazione Asso.Ve.La. Alle 18, nella Basilica di San Gavino, si terrà l’atto conclusivo del “dies natalis”, il Solenne Pontificale presieduto da padre Paolo Atzei, concelebranti i canonici dell’Arcidiocesi di Sassari e i sacerdoti di Porto Torres.

Porto Torres, 24/10/2013

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi