Il Comune incrementa i servizi per i minori

Crescono le iniziative educative rivolte ai bambini e ai ragazzi. Le famiglie stanno rispondendo positivamente alle opportunità create dal Comune.

E' quasi raddoppiato il numero degli iscritti alle ludoteche comunali, verrà attivata una sezione “Primavera” per bambini dai 24 ai 36 mesi e sono in fase di costituzione nuovi strumenti di sostegno per i minori di difficoltà.

A queste attività vanno aggiunti il progetto sperimentale di animazione per i bimbi nella spiaggia di Scogliolungo e i soggiorni educativi all’Asinara. «Abbiamo deciso di investire risorse importanti nelle attività educative rivolte ai minori, perché le riteniamo fondamentali per la formazione e per la crescita dei bambini e degli adolescenti», sottolinea il sindaco Beniamino Scarpa. «All’offerta proposta dal Comune è seguita un’ottima risposta da parte delle famiglie, segno che la politica attuata in questo settore è quella attesa dai cittadini», aggiunge il sindaco. «Rispetto allo scorso anno abbiamo accolto nelle ludoteche 290 minori, con un incremento di circa 120 unità», spiega l’assessore ai Servizi Sociali, Caterina Satta. «Ci sono due ludoteche comunali gratuite, altre due sono state affidate ad altrettante cooperative sociali attraverso una manifestazione d’interesse che ha premiato i progetti migliori. Stiamo attivando i soggiorni educativi all’Asinara per 64 bambini e ragazzi e abbiamo permesso ad alcuni minori appartenenti a famiglie in difficoltà di partecipare ad attività legate alla pratica del nuoto. I contributi per i soggiorni hanno costi contenuti e sono modulati secondo il reddito familiare. Inoltre – aggiunge l’assessore – quest’anno si tiene per la prima volta un servizio gratuito di animazione nelle spiagge, rivolto ai più piccoli, attivato in via sperimentale».

L’amministrazione comunale sta potenziando anche strutture e strumenti di sostegno per i minori in difficoltà. Recentemente è stato riaffidato il servizio educativo territoriale che garantirà consulenza alle famiglie, sostegno ai minori entrati nel circuito penale e sostegno ai minori segnalati al servizio. Sarà creata una “tracciabilità” del percorso di recupero dei minori e il servizio sarà trasferito a settembre nel Centro di aggregazione sociale, nel quartiere Villaggio Satellite. In questo modo il minore e le famiglie potranno accedere a un luogo non sovraffollato, evitando imbarazzi dovuti alla presenza di altri utenti assistiti dai Servizi sociali, nel pieno rispetto della privacy dei ragazzi e delle loro famiglie. «Infine – conclude l’assessore Satta – è stata autorizzata l’attivazione della struttura per minori con problematiche psichiatriche “Il Colibri”, che garantisce 12 posti a giovani con gravi difficoltà, sia di tipo sociale che psichico».

Porto Torres, 27/07/2011

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi