Impianti energetici, decise le misure di compensazione

In caso di costruzione dell'impianto eolico a Fiumesanto sarà installato il fotovoltaico in alcuni edifici comunali.

Quattro impianti fotovoltaici da 19,5 chilowatt l'uno, allacciati alla rete e montati su edifici di proprietà comunale, per una superficie pari a 130 metri quadri: il sistema di produzione di energia alternativa verrà realizzato dalla Società Energetica Sarda nel caso in cui saranno installate pale eoliche in località Fiumesanto nella porzione che ricade all'interno del territorio di Porto Torres, sulla base delle autorizzazioni che rilascerà la Regione Sardegna. Lo prevede lo schema di convenzione sulle misure di compensazione ambientale che sono state approvate dal Consiglio comunale.

Lo schema regolamenta la progettazione e la costruzione di impianti fotovoltaici grid-connected, cioè connessi elettricamente alla rete elettrica nazionale, per una potenza complessiva di 78 chilowatt. La realizzazione dell'impianto rientra tra le misure di compensazione che per legge devono essere definite prima del rilascio dell'Autorizzazione Unica. «L'azienda – ricorda l'assessore all'Ambiente, Cristina Biancu – ha avviato cinque anni fa una procedura per ottenere le autorizzazioni alla costruzione di tredici pale eoliche a Fiumesanto. Al momento del nostro insediamento abbiamo dovuto studiare le misure di compensazione più adatte per portare dei vantaggi alla nostra città da questo investimento privato il cui iter era già in fase avanzata. L'amministrazione comunale ha, quindi, lavorato per proporre al Consiglio uno schema di convenzione che potesse portare dei benefici economici indiretti al Comune di Porto Torres». Le misure compensative per l'utilizzo delle aree (9 pale ricadono nel territorio di Sassari e 4 in quello di Porto Torres) non prevedono erogazione di somme in denaro, ma benefici in termini indiretti. La costruzione dell'impianto eolico è subordinata, oltre che all'ottenimento di tutte le necessarie autorizzazioni, anche all'effettivo ottenimento di incentivi alla produzione di energia elettrica. «Gli impianti fotovoltaici – aggiunge l'assessore ai Lavori pubblici, Marcello Zirulia – verranno installati su alcuni edifici comunali solo nel caso in cui l'investimento della Società Elettrica Sarda sarà concretamente realizzato. In tal caso potremo ottenere risparmi sulle spese energetiche del Comune di Porto Torres. Lo schema di convenzione prevede anche che la società avvii gli impianti contestualmente all'entrata in esercizio della centrale eolica – conclude l'assessore – e che provveda alla rimozione e smaltimento dei pannelli fotovoltaici quando questi arriveranno a “fine vita”».

Porto Torres, 09/06/2016

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi