Io ci tengo: il rispetto dell'ambiente con gli occhi dei Tre Amici Immaginari

13mila visualizzazioni per il filmato della campagna educativa promossa dall’amministrazione comunale. Al via anche la pulizia dei quartieri.

Io ci tengo: una dichiarazione d’amore verso la propria città che spesso, però, stride con la dispersione dei rifiuti per strada e nei litorali. Queste tre parole oggi danno il nome a una campagna di sensibilizzazione ambientale avviata dall’amministrazione comunale con la diffusione di un video realizzato dai Tre Amici Immaginari, giovani cabarettisti turritani che hanno sposato la causa. La campagna “Io ci tengo” prevede, inoltre, il supporto alle attività di educazione ambientale che si svolgeranno nei quartieri a partire dalla giornata di domani e riunirà tutte le iniziative simili che l’ente locale promuoverà in futuro assieme ai cittadini.

Il video dei Tre Amici Immaginari, a cui ha partecipato anche Alessandra Pistidda, ha le musiche di Davide Cau ed è stato curato nelle riprese e nella fase di post produzione da Renato Cubo. Dopo  un solo giorno di pubblicazione nella pagina Facebook Porto Torres Estate - il portale istituzionale che promuove il turismo e gli eventi patrocinati dall’ente –  il filmato ha quasi toccato quota 600 condivisioni e 13mila visualizzazioni. «Da una chiacchierata con i tre giovani artisti della nostra città è nata questa idea – sottolinea il sindaco Sean Wheeler – e devo ringraziare Aldo Milia, Alessandro Scaramella e Andrea Coghene per aver messo tutta la passione, l’impegno e la loro fantastica ironia in questo progetto. Hanno dipinto le cattive abitudini dei nemici dell’ambiente, con il loro stile. Questo breve filmato, vista l’ampia diffusione e il successo che sta riscuotendo, può diventare uno strumento utile per convincere le persone a comportarsi civilmente, mantenendo la nostra città più bella, vivibile e pulita». Lo sketch, linkabile anche dal sito web del Comune di Porto Torres, è ambientato sulla costa rocciosa del Trampolino, nel Lungomare Balai. I tre attori banchettano con montagne di trash food e, mentre lanciano sguardi di presunta intesa con una ragazza al mare, non esitano a gettare per terra lattine, sacchetti di patatine, bottiglie di plastica. Il finale è ben diverso da quello atteso e sperato: i protagonisti, dopo un veemente rimprovero della ragazza, devono rimboccarsi le maniche e raccogliere tutta la spazzatura.

«Nell’ambito della campagna di sensibilizzazione abbiamo accolto positivamente anche un’altra iniziativa proposta da diversi cittadini che da domani avvieranno un’attività di educazione ambientale mirata al rispetto dei quartieri», aggiunge l’assessore all’Ambiente, Cristina Biancu. «Si comincerà nel quartiere Oleandro. Sosterremo l’iniziativa attraverso la Multiservizi, la quale fornirà le pettorine, le attrezzature e i guanti ai partecipanti che hanno già aderito, mentre i sacchi della spazzatura – conclude l’assessore – saranno messi a disposizione dalla Ciclat, che provvederà anche al ritiro dei rifiuti».

Porto Torres, 03/09/2015

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi