Isole ecologiche, telecamere e controlli per incrementare la differenziata

L’amministrazione comunale vara il piano per migliorare i benefici del servizio di raccolta dei rifiuti.

Isole ecologiche al servizio delle attività commerciali, telecamere fisse e itineranti per individuare i nemici della differenziata, controlli coordinati dalla polizia locale e l’aggiornamento dei regolamenti comunali per applicare al meglio diffide e sanzioni. Sono le novità principali del piano varato dall’amministrazione comunale per favorire l’incremento della raccolta differenziata.

«Le percentuali di raccolta differenziata a Porto Torres si assestano sul 60% e occorre fare un salto di qualità per agevolare l’incremento, in modo da evitare il pagamento degli oneri previsti dalla Regione», sottolinea il sindaco Beniamino Scarpa. «Nei giorni scorsi l’amministrazione comunale ha fatto il punto della situazione con la società che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti, in modo da individuare le modalità necessarie a raggiungere questo obiettivo», aggiunge il sindaco. L’assessore all’Ambiente, Gavino Gaspa, ha incontrato i responsabili della Ciclat, la dirigenza e i funzionari dell’Ufficio Ambiente, il comandante e alcuni uomini della Polizia Locale di Porto Torres per studiare un piano di azione coordinata. «Prima di tutto – afferma l’assessore – abbiamo deciso di posizionare quattro isole ecologiche per le attività commerciali, da dislocare nelle zone sensibili. Le strutture saranno controllabili attraverso un sistema di videosorveglianza. L’accesso sarà garantito esclusivamente agli esercenti, ai gestori del servizio di raccolta e a coloro che effettuano i controlli».

Verrà fatta un’analisi anche delle modalità di smaltimento del cartone da parte dei privati per cercare di valutare la portata del flusso di quella tipologia di rifiuto che, se intercettata, potrebbe essere utile per l’incremento della differenziata. Le novità saranno anche tecnologiche: la Ciclat, infatti, si è impegnata ad installare delle telecamere di controllo in posizioni strategiche. «In questo modo cercheremo di disincentivare il fenomeno delle discariche abusive. Le telecamere saranno anche itineranti. Tutto il progetto, naturalmente, sarà svolto nel pieno rispetto della normativa sulla privacy», spiega l’assessore. Il piano dell’amministrazione comunale prevede anche l’intensificazione dei controlli, che saranno coordinati dalla polizia locale, e la rivisitazione dei regolamenti comunali per l’emanazione di disposizioni aggiornate, mirate al rispetto delle norme sullo smaltimento dei rifiuti e al mantenimento del decoro da parte dei proprietari dei terreni privati.

Porto Torres, 09/09/2013

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi