Monumenti Aperti: Porto Torres recupera la tappa dell'Asinara

L'evento saltato per maltempo nell'isola il 13 maggio, si svolgerà domenica 27. Cinque i siti visitabili a Cala d'Oliva.

Sarà effettuata domenica 27 maggio l'apertura straordinaria dei siti dell'Asinara inseriti nella manifestazione “Porto Torres Asinara Monumenti Aperti”. La tappa sull'isola parco era stata programmata per lo scorso 13 maggio in concomitanza con l'apertura dei monumenti nel perimetro cittadino di Porto Torres, ma era stata rinviata a causa delle condizioni meteomarine avverse. Cinque i siti visitabili nella località di Cala d'Oliva, inseriti in uno speciale “Percorso della legalità”.

«Sarà una bellissima attività formativa per i ragazzi – sottolinea il Sindaco Sean Wheeler – e una straordinaria esperienza anche per i visitatori. Abbiamo inserito quest'anno per la prima volta i siti di Cala d'Oliva nel programma di Monumenti Aperti. I nostri alunni delle scuole medie e superiori diventeranno guide per un giorno all'interno di edifici che hanno una forte valenza storico-culturale e che sono un simbolo della lotta alla criminalità organizzata. Il recupero della tappa all'Asinara si inserisce, tra l'altro, proprio nella settimana dedicata alla legalità. Sarà l'occasione per ricordare con maggiore forza il sacrificio di Falcone e Borsellino, che lì istruirono il maxiprocesso contro la mafia. Le visite sono aperte a coloro che approderanno appositamente sull'isola per l'evento, ma anche agli operatori privati che organizzano escursioni e che possono approfittare di questa occasione per far conoscere ai turisti una parte significativa della storia dell'isola parco». «L'evento ha richiesto sforzi logistici importanti – aggiunge l'Assessora alla Cultura e all'Istruzione, Alessandra Vetrano – ma abbiamo voluto fortemente proporre questa novità di fruizione per Monumenti Aperti, per far conoscere meglio l'isola, offrire nuovi stimoli per la formazione degli studenti e valorizzare il borgo di Cala d'Oliva. Per le attività saremo coadiuvati dall'associazione Libera. L'isola è un laboratorio didattico a cielo aperto, capace di offrire oltre alle bellezze naturali anche un immenso patrimonio storico e di creare, inoltre, una coscienza e una riflessione sulle vicende di cronaca più tristi del nostro Paese negli ultimi quarant'anni. Con l'Asinara si conclude una bella edizione di Monumenti Aperti: nel territorio cittadino i ragazzi sono riusciti a raccontare splendidamente i siti anche con ulteriori attività didattiche, rappresentazioni e teatralizzazioni, che hanno sicuramente contribuito a rendere il format più coinvolgente».

All'Asinara saranno visitabili l’attuale Caserma del Corpo Forestale, ex foresteria penitenziaria, dedicata a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino; la Chiesa dell’Immacolata Concezione; il Carcere bunker che ospita la mostra dedicata alle vittime della mafia; il Caseificio dove i detenuti, ex pastori, producevano formaggi e burro e, infine, l’Osservatorio della Memoria, all’interno dell’ex Diramazione penitenziaria detta “Centrale”, dove è ospitata la mostra di oggetti recuperati e catalogati che raccontano e fanno rivivere la storia carceraria dell’isola. Si può raggiungere l'isola partendo da Porto Torres con il traghetto Sara D., in partenza dalle 8:30, dal molo Sud Ovest, nei pressi della banchina Dogana Segni. L'imbarcazione della Delcomar approderà a Cala Reale, da dove è previsto un servizio di trasferimento con bus navetta per Cala d'Oliva.

CS US 57/2018

Porto Torres, 24/05/2018

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Centrale di Fiume Santo

Monitoraggio, informazioni e documenti sulla centrale di Fiume Santo

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi