Nuovi interventi di manutenzione nelle scuole, nei parchi e negli stabili comunali

L’assessore Derudas: «Il progetto Lavoras è una soluzione che concilia occupazione e decoro urbano».

Nella scuola primaria Dessì di via delle Vigne sono stati eseguiti i lavori di sistemazione del muro di rinforzo nel perimetro dell’edificio. Si tratta di uno dei principali interventi di manutenzione svolti negli ultimi giorni dagli operai del Comune assunti tramite il progetto Lavoras. Si sono susseguite le attività anche nei parchi san Gavino e Belvedere, dove sono stati sistemati giochi e arredi urbani, negli stabili dei Servizi sociali, dentro le scuole, nei palazzi comunali, nel Comando di Polizia Locale, nello spartitraffico di via Mare, nella piazza Umberto I e negli uffici del Centro per l’impiego.

«Da tre mesi a questa parte il cambio di passo che siamo riusciti a dare a questo settore è evidente. Con i ventidue operai che abbiamo assunto attraverso i fondi del progetto Lavoras stiamo riuscendo a sopperire alle storiche carenze di personale nelle Manutenzioni e a dare risposte tempestive ai bisogni, sia nelle scuole che sul resto del nostro patrimonio comunale», afferma l’assessore ai Lavori Pubblici, Alessandro Derudas. Oltre alla sistemazione del muro nella scuola Dessì, sono proseguiti gli interventi sul decoro urbano nei parchi. «Già nelle scorse settimane – continua l’assessore – il parco San Gavino era stato interessato da diverse attività di ripristino e nei giorni scorsi gli operai hanno continuato a ridisegnare il look di arredi, cestini e giochi deteriorati dal tempo o danneggiati dai vandali. Alcuni lavori hanno riguardato anche il parco Belvedere di via Balai, dove i giochi sono stati tinteggiati e ristrutturati». Le squadre di Lavoras hanno operato, poi,in alcuni palazzi comunali e nelle scuole: sono state sostituite maniglie, sistemati infissi, porte,cancelli e finestre. «In precedenza i tempi di risposta erano più lunghi anche per questi piccoli interventi, mentre ora riusciamo a operare più velocemente con le nostre squadre. Un altro cantiere portato avanti con questo progetto, e a cui teniamo molto, è quello delle aiuole dello spartitraffico di via Mare, dove sono stati messi in sicurezza i “conci” del perimetro che rischiavano di staccarsi e finire sul manto stradale. Inoltre – aggiunge Alessandro Derudas – hanno acquistato un nuovo volto le panchine di Piazza Umberto I: quasi tutte le assi di legno che le compongono sono state sostituite e nei prossimi giorni l’intervento sarà completato».

Il progetto potrebbe proseguire anche oltre l’estate. «Sembrerebbe che ci sia volontà da parte della Regione di rifinanziare Lavoras. Crediamo che un provvedimento in questo senso sia opportuno, perché il progetto sta riuscendo a coniugare le necessità dell’amministrazione di programmare le attività sul decoro urbano con quelle dei cittadini specializzati nel settore delle manutenzioni che purtroppo, allo stato attuale, risultano disoccupati. In un prossimo finanziamento valuteremo anche l’ipotesi di coinvolgere la nostra società in house, la Multiservizi Porto Torres, che sicuramente potrà darci un contributo organizzativo molto importante», conclude Alessandro Derudas.

CS US 23/2020

Porto Torres, 06/03/2020

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi