Porto: nuovi fondi dall'autorità  portuale

Nella variazione al bilancio approvata dal comitato portuale altri 640mila euro per interventi e servizi nello scalo.

I lavori di bonifica nell’ex cantiere Tranship, il recupero e lo smaltimento delle imbarcazioni affondate nella Darsena Servizi, il servizio bus-navetta da e per il porto e il noleggio dei bagni chimici per l’area portuale. Opere e servizi finanziati con i fondi dell’autorità portuale, resi disponibili attraverso una variazione al bilancio approvata durante l’ultima riunione del comitato portuale.

Le opere vanno ad aggiungersi a quelle per cui era già stata stabilita la copertura finanziaria. In totale i fondi a disposizione ammontano a più di sei milioni di euro e comprendono anche: i lavori di costruzione del primo lotto della Darsena pescherecci (2 milioni di euro); i lavori di pavimentazione dell’area sterrata in prossimità dell’ingresso della zona ad accesso ristretto (600mila); i lavori di rimozione respingenti, smaltimento, sistemazione bordo banchina e posa in opera di nuovi respingenti presso la banchina Alti Fondali, banchina di Riva e molo Asi (900mila); la realizzazione di un nuovo impianto antincendio nel porto industriale e presso la banchina Alti fondali (800mila); la realizzazione di un impianto fognario nei moli di Ponente (600mila); i lavori nella rotatoria e nel parcheggio dei mezzi pesanti nei moli di ponente (300mila); la messa a norma e completamento dell’illuminazione nel porto civico (250mila euro).

Il comitato portuale ha dato parere favorevole anche alla nuova struttura della segreteria tecnico-operativa, che prevede in pianta organica una figura con mansioni di responsabile dell’Ufficio Ambiente.

«In questo provvedimento vengono messe a disposizione risorse per nuovi interventi e questo è un primo fatto positivo», ha commentato il sindaco Beniamino Scarpa. «Sarà, inoltre, attivato l’Ufficio Ambiente dell’autorità portuale, che dovrà occuparsi di tutela ambientale del territorio della circoscrizione dell’authority. È significativo il fatto che la sede operativa sarà a Porto Torres», ha aggiunto il sindaco.

Il Comitato portuale ha, infine, espresso parere positivo al rilascio della concessione demaniale marittima a un’impresa di Porto Torres per la realizzazione e la gestione di un imbarcadero, una struttura amovibile con camminamento in legno, per servizi turistici nel “pennello” frangi flutti delle Acque Dolci.

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi