«Preoccupante riduzione della differenziazione dei rifiuti»

Verifica in alcune vie: il 99% dei sacchetti non conteneva la corretta tipologia di rifiuti.

Umido, plastica e vetro nelle buste della frazione indifferenziata: è quanto emerso ieri mattina nel corso di un monitoraggio eseguito dalla Polizia Locale e dalla società che gestisce la raccolta porta a porta in alcune vie della città. In quasi tutti i sacchetti della spazzatura depositati dalle utenze domestiche è stata rilevata anche la presenza di tipologie di rifiuti appartenenti ad altre categorie. I vigili urbani hanno ordinato agli utenti di riportare i sacchetti dentro casa, preannunciando sanzioni in caso di nuove verifiche che saranno effettuate nei prossimi giorni.

«Molti cittadini stanno conferendo nelle buste dell’indifferenziato i rifiuti che andrebbero depositati in altre frazioni, come l’organico o la plastica. I controlli effettuati confermano i sospetti che avevamo da tempo. Purtroppo diversi utenti ancora non effettuano correttamente la raccolta e perciò la percentuale di differenziazione non si solleva», sottolinea il sindaco Sean Wheeler. «La differenziazione, oltre ad essere un segno di attenzione verso l’ambiente, innesca meccanismi virtuosi che ci consentono, in caso di incremento, di avere premialità economiche e di ridurre drasticamente l’incenerimento dei rifiuti. Chiediamo ai cittadini di rispettare le regole. Oggi è stata effettuata un’attività di prevenzione che presto toccherà tutti i quartieri, ma successivamente ne seguirà una sanzionatoria da parte del Comando della Polizia Locale». È prevista anche la collaborazione delle associazioni ambientali: «Le abbiamo convocate – sottolinea l’assessore all’Ambiente, Cristina Biancu – per chiedere un supporto: vogliamo che vengano effettuati controlli nelle campagne, nelle strade e attorno alle isole ecologiche riservate alle attività commerciali, sia per verificare la corretta differenziazione dei rifiuti sia per frenare il fenomeno delle discariche abusive». Nel sito web del comune di Porto Torres, nella sezione “Differenziata”, è pubblicato il documento che illustra quali tipologie di rifiuti possono essere depositate nei sacchetti del porta a porta. «Chi avesse dei dubbi può consultarlo o contattare il nostro Ufficio Ambiente», aggiunge l’assessore.

«Un altro fenomeno che vogliamo ridurre è quello del gettito indiscriminato dei mozziconi di sigarette. Per esempio, i vasi dei fiori nel Corso Vittorio Emanuele – afferma il sindaco – sono stracolmi di cicche e questo non è tollerabile per il decoro della nostra città. Tra i provvedimenti contemplati dalla legge sulla Green economy approvata nei giorni scorsi dal Parlamento è previsto il divieto di gettare per terra i mozziconi di sigarette. Le sanzioni vanno dai 30 ai 150 euro. Chiederemo – conclude il sindaco – che vengano svolti controlli specifici anche per limitare questi comportamenti».

Porto Torres, 20/01/2016

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Centrale di Fiume Santo

Monitoraggio, informazioni e documenti sulla centrale di Fiume Santo

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi