«Raccolta rifiuti, nessun pregiudizio sulla costituzione di una società consortile»

Il Sindaco e la Giunta hanno assistito ieri all'incontro tra Ambiente 2.0 e i rappresentanti di Cgil e Cisl.

I rappresentanti delle aziende Aimeri Ambiente, Pianeta Ambiente e Asa, che costituiscono il raggruppamento temporaneo d'impresa Ambiente 2.0 – Asa, hanno incontrato ieri pomeriggio i rappresentanti sindacali di Cgil e Cisl. All'incontro, richiesto dai sindacati per esaminare la situazione organizzativa aziendale, hanno presenziato anche il sindaco Sean Wheeler e gli esponenti della Giunta comunale.

«Pur non potendo entrare nel merito delle relazioni sindacali tra la società che gestisce l'appalto dei rifiuti e i suoi lavoratori, abbiamo deciso di assecondare le richieste dei sindacati e assistere all'incontro», afferma il sindaco. «La struttura tecnica dell'amministrazione comunale – aggiunge Sean Wheeler – è intervenuta solamente per sottolineare che non c'è nessun pregiudizio sulla richiesta da parte delle organizzazioni dei lavoratori, inoltrata all'azienda, per la costituzione di una società consortile. Una valutazione in questo senso è stata fatta durante la riunione anche dai rappresentanti della società di gestione. A noi e all'intera comunità interessa principalmente che il servizio venga svolto con pieno spirito di collaborazione da parte di tutti, perché la raccolta dei rifiuti ha un forte impatto sul decoro, sull'immagine della città e sugli aspetti di carattere sanitario. Superata questa fase di transizione dovuta al cambio di gestione mi auguro che si possa ricominciare a lavorare serenamente per evitare disservizi e disagi ai cittadini». Nei prossimi giorni saranno attivate le iniziative di sensibilizzazione e informazione e saranno distribuiti anche i nuovi kit della raccolta differenziata. «Come avevamo chiesto all'azienda, è stato stilato un fitto calendario di incontri che prevedono il coinvolgimento sia dei cittadini che dei commercianti, dei dipendenti comunali e degli amministratori di condominio», afferma l'assessore all'Ambiente, Cristina Biancu. Per tutto il mese di luglio saranno allestiti in diversi quartieri i punti di distribuzione dei kit, che conterranno nuovi mastelli, buste, calendario, lettere e brochure informative sulla raccolta differenziata. In quell'occasione i cittadini, se vorranno, potranno anche restituire i vecchi bidoni. Ambiente 2.0 provvederà all'identificazione degli utenti iscritti a ruolo, procedura che consentirà di attivare anche i microchip per la verifica del conferimento dei rifiuti nella frazione “secca”. «Entro questa settimana termineranno, inoltre, le attività di censimento delle caditoie, che dovranno essere pulite periodicamente, e delle zone in cui posizionare ulteriori cestini portacarta e dogy box per le deiezioni canine», prosegue l'assessore. «Sempre in questi giorni verranno effettuati dei sopralluoghi per il posizionamento dei cestini nelle spiagge. Abbiamo chiesto all'azienda di intensificare, per quanto possibile, le operazioni di avvio della seconda fase del progetto – conclude l'assessore – per cominciare a stabilizzare il servizio e rendere efficaci tutti gli sforzi fatti per il suo potenziamento».

Porto Torres, 15/06/2016

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Centrale di Fiume Santo

Monitoraggio, informazioni e documenti sulla centrale di Fiume Santo

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi