Rendiconto e utilizzo dell'avanzo, gli stanziamenti dell'amministrazione

Il documento è stato approvato con il voto favorevole dei consiglieri di maggioranza. Stabiliti i fondi per diversi settori.

Interventi nelle scuole, il completamento della ristrutturazione del Centro servizi per il lavoro, nuovi ausili per disabili, la realizzazione del dormitorio comunale, l'erogazione di voucher lavoro in seguito al taglio degli emolumenti degli amministratori nel 2015. Sono alcuni degli obiettivi individuati che dovranno essere realizzati attraverso i fondi dell'avanzo di amministrazione. Il documento contabile è stato approvato nei giorni scorsi in Consiglio comunale.

«L'utilizzo dell'avanzo di amministrazione ammonta a circa 1,7 milioni di euro, dei quali 1,6 milioni vincolati. Sono previsti interventi in diversi settori – sottolinea l'Assessore alle Finanze, Donato Forcillo – e stiamo finanziando prioritariamente attività che riguardano il sociale e i lavori pubblici, due aree che hanno ricadute importanti sui cittadini». Nel settore dei Lavori pubblici sono stati previsti stanziamenti di 800mila euro per il progetto di ristrutturazione delle scuole e per l'acquisto di arredi tramite il progetto Iscola. Sono stati inseriti anche fondi per 430mila euro circa, che dovranno servire per il completamento esterno dell'Auditorium di via Rossini. Per il completamento di alcune zone della C1/2 è stato previsto uno stanziamento pari a 100mila euro, mentre circa 50mila euro sono stati resi disponibili immediatamente per la progettazione dei lavori di rifacimento delle strade, intervento necessario prima dell'avvio concreto dei lavori. Circa 9mila euro saranno utilizzati per la ristrutturazione dell'asilo nido comunale, altrettanti per il completamento delle opere del Centro servizi per il lavoro, edificio per il quale si rendono necessari ulteriori interventi strutturali prima della riapertura.

«Con il taglio di parte degli emolumenti dovuti per il 2015 al Sindaco Wheeler, agli Assessori, al Presidente del consiglio e ai Consiglieri, pari a circa 10.000 euro, finanzieremo dei voucher lavoro – aggiunge l'assessore – mentre altri 8600 euro saranno destinati a favore dell'incremento del patrimonio boschivo in città». Con circa 20.000 euro potrà partire il progetto del dormitorio, una struttura che sarà al servizio dei cittadini in grave difficoltà. Sarà avviato anche il progetto degli orti urbani, grazie agli 11.000 euro stanziati attraverso l'avanzo. Ulteriori 2.000 euro si aggiungono ai 3.600 già stanziati precedentemente per migliorare il servizio di accesso dei disabili alle spiagge. Ad essi si aggiungono i 32.500 che copriranno le spese per il salvamento a mare. «Ulteriori finanziamenti vincolati sono inseriti nei capitoli dei Servizi sociali: 45.000 euro serviranno a finanziare il progetto "Ritornare a casa", con 19.000 euro si cercherà di dare un aiuto per sostenere i pagamenti dei canoni degli “inquilini morosi non colpevoli” e 90.000 euro verranno utilizzati per le estreme povertà. Sono tutte misure – conclude l'assessore Donato Forcillo – che saranno di aiuto a tante famiglie che purtroppo devono affrontare gravi disagi».

Porto Torres, 11/06/2016

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Centrale di Fiume Santo

Monitoraggio, informazioni e documenti sulla centrale di Fiume Santo

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi