Rete metropolitana, a Porto Torres e all'Asinara otto milioni di euro

Il sindaco Sean Wheeler: «Il lavoro non è finito, ora la Rete va resa pienamente operativa».

Circa otto milioni di euro per progetti e opere di riqualificazione per la città di Porto Torres e l'isola dell'Asinara. Sono questi i finanziamenti in arrivo dalla Rete metropolitana: il sindaco Sean Wheeler, insieme agli altri sindaci della Rete, firmerà lunedì a Sassari il protocollo di intesa “Rete metropolitana del Nord Sardegna, un territorio di città”, che prevede investimenti per oltre 70 milioni di euro.

«I finanziamenti complessivi per il nostro territorio ammontano precisamente a circa otto milioni di euro – spiega l'assessore ai Lavori pubblici Alessandro Derudas, che ha coordinato i lavori per il Comune di Porto Torres – di questi, cinque milioni e 705 mila serviranno direttamente la nostra città e gli altri due milioni e 300 mila euro saranno invece per l'isola dell'Asinara». «Nello specifico, sono destinati 1 milione e 800 mila euro per la riqualificazione della pista ciclabile tra la chiesa di Balai lontano e la spiaggia di Balai, un nuovo tratto tra viale delle Vigne che percorre il centro città e arriva sino a via Lungomare Balai, oltre alle nuove stazioni di bike sharing. Previsti anche un milione e 500 mila euro per la realizzazione di un percorso perdonale per disabili e non vedenti, 500 mila euro per il parco San Gavino che saranno utilizzati per il terrapieno, la creazione di aree pic nic, area giochi, area fitness e la rete wifi, 400 mila euro per la riqualificazione del teatro Parodi, 355 mila euro per il palazzo del Marchese e 300 mila euro sia per il Baden Powell sia per il palasport Alberto Mura e 200 mila euro per il museo del Porto. Altri 350 mila euro saranno destinati alle stazioni di bike sharing, ma sarà inserita nel sistema integrato della rete».

«Anche l'Asinara avrà beneficio di importanti investimenti – prosegue Derudas – di cui avranno giovamento tutti i comuni della Rete. Un milione e mezzo sarà utilizzato per riqualificare la rete viaria, compresa la strada sterrata che arriva a Punta Scorno; altri 500 mila euro saranno usati per il Centro Velico e 300 mila euro per il piano di marketing e promozione».

«Si tratta di un buon risultato per la nostra città – commenta il sindaco Sean Wheeler – ora la Rete metropolitana, per essere davvero utile ai cittadini, dovrà proseguire su questa strada e deve poter camminare sulle proprie gambe ed avere il giusto supporto, in modo che venga resa pienamente operativa. Devo fare un ringraziamento a chi ha portato avanti questo percorso, in particolare ai nostri assessori che hanno lavorato a lungo in prima persona, a tutti i tecnici che hanno dato supporto e agli altri soggetti istituzionali».

CS PV 92/2018

Porto Torres, 12/12/2018

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Centrale di Fiume Santo

Monitoraggio, informazioni e documenti sulla centrale di Fiume Santo

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi