«Scarseggiano le proposte per i finanziamenti dell'area di crisi»

Il grido d'allarme del sindaco Beniamino Scarpa: «I giovani e gli imprenditori locali non perdano questa grande opportunità».

Circa 65 milioni di euro per le iniziative imprenditoriali nell’area di Porto Torres, ma solo una manciata di proposte presentate alla Regione Sardegna. Nonostante l’intensa attività di promozione attuata in questi mesi, che prosegue attraverso lo sportello informativo territoriale aperto dal Comune di Porto Torres, scarseggiano le manifestazioni d’interesse per i finanziamenti previsti dai Progetti di filiera e sviluppo locale.

«Ho incontrato nei giorni scorsi i responsabili del Centro regionale di programmazione e mi hanno comunicato che le proposte ricevute dal territorio sono poche. È un fatto preoccupante. I progetti di filiera e sviluppo locale sono un’occasione da non perdere in considerazione dell’intensità del’aiuto, e difficilmente questo treno passerà in futuro. I giovani, gli imprenditori e gli aspiranti tali devono, perciò, attivarsi subito – sottolinea Beniamino Scarpa – perché in certi casi il finanziamento può arrivare a coprire fino ai due terzi delle spese per l’investimento. Nei mesi scorsi abbiamo organizzato incontri pubblici con i responsabili del Bic Sardegna, abbiamo promosso l’iniziativa attraverso gli organi di stampa ed è sempre presente un banner informativo nel sito internet del Comune. Inoltre, resterà aperto il nostro servizio territoriale, al primo piano del palazzo di Piazza Umberto I, il lunedì e il mercoledì dalle 10 alle 12 e il martedì e il giovedì dalle 16 alle 17». Il sindaco ricorda che «i bandi scadono il 30 settembre e che possono essere presentati anche progetti che riguardano piccole iniziative». I finanziamenti per l’area di crisi sono un sostegno alle imprese nei settori della reindustrializzazione, del turismo, dell’isola dell’Asinara, della cantieristica navale, del settore agroalimentare, della ricerca e dell’innovazione. «Invito le organizzazioni datoriali a potenziare l’attività di sensibilizzazione fra gli imprenditori. Anche l’amministrazione comunale farà la sua parte – aggiunge Beniamino Scarpa – promuovendo un nuovo incontro pubblico con gli esperti del Bic Sardegna che si terrà a breve. Non cogliere l’opportunità dei finanziamenti – conclude il sindaco – sarebbe davvero grave».

Porto Torres, 06/09/2013

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi