Screening, perché è ingiusto aggredire i volontari

Intervento del sindaco Massimo Mulas

Oggi è capitato qualcosa di profondamente ingiusto. Diversi volontari della campagna di screening sono stati oggetto di insulti e aggressioni verbali. Si tratta di persone che da un giorno all'altro, senza preavviso, si sono messe a disposizione gratuitamente per rendere possibile l'attività voluta dalla presidenza della Regione. Senza dubbio, avendo avuto più tempo, la campagna si sarebbe potuta organizzare meglio ma è stato fatto il possibile partendo dalle condizioni date. Basta fare un giro un internet per vedere che ci sono stati disagi in tutta la Sardegna.

Per questo, aggredire i volontari è un atto che ferisce e dispiace. Come amministrazione comunale siamo abituati alle critiche, quelle giuste e quelle sbagliate: è il nostro lavoro e siamo sempre pronti a fare tesoro dei suggerimenti e a farci scivolare sopra gli attacchi strumentali. Ma non è giusto prendersela con chi si è messo a disposizione della comunità per puro spirito di servizio.

Ringrazio di cuore i volontari per l'impegno e la pazienza: siete stati fondamentali in tutte le campagne di vaccinazione e screening che si sono svolte a Porto Torres e sono certo che la maggioranza della comunità riconoscerà questo impegno.

Il sindaco Massimo Mulas

Porto Torres, 08/01/2022

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Trasparenza Tari

Servizio di gestione dei rifiuti urbani

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi