Terreni incolti e conferimento dei rifiuti, elevati diversi verbali

Il nucleo Ambiente della Polizia Locale in azione per individuare i trasgressori.

Controlli, prevenzione, ma anche sanzioni per contrastare i fenomeni dei terreni incolti e del non corretto conferimento dei rifiuti da parte degli utenti. L’amministrazione comunale ha intensificato le azioni mirate ad evitare il proliferare delle discariche e a garantire il rispetto dell’ambiente in tutta la città.

«Con il supporto del Nucleo Ambiente della Polizia Locale è stata avviata un’intensa attività di monitoraggio e sono stati individuati diversi comportamenti non conformi alle norme sulla tutela del territorio e del centro urbano. È una forma di rispetto anche verso tutti quei cittadini che osservano le regole ambientali e che eseguono una corretta raccolta differenziata», sottolinea il sindaco Beniamino Scarpa. «C’è stata una forte attività di prevenzione – aggiunge l’assessore all’Ambiente, Gavino Gaspa – che ora, necessariamente, deve cedere il passo a un’attività sanzionatoria nei casi in cui si verifica la trasgressione delle normative. Non possiamo più tollerare il proliferare delle discariche abusive o di altre situazioni che possono determinare rischi igienico sanitari e rendere indecorose le nostre strade. I costi aggiuntivi per l’eliminazione delle discariche, oltretutto, ricadono sulle spalle della comunità e quindi sui cittadini».

Dai primi giorni di giugno sono stati controllati oltre cinquanta lotti di terreno soggetti al rispetto delle Prescrizioni Antincendio: venticinque proprietari sono stati sanzionati, mentre altri hanno mostrato collaborazione, provvedendo a pulire le aree. Un eventuale e continuato non rispetto delle disposizioni comporterà un ulteriore aggravio delle sanzioni, pari a duemila euro. L’attività di controllo ha riguardato anche il conferimento dei rifiuti. Sono stati disposti sequestri di aree oggetto di discariche e, per evitare i depositi irregolari e il proliferare delle micro discariche, sono stati svolti accertamenti sulla raccolta differenziata effettuata dagli utenti, anche attraverso verifiche all’interno dei sacchetti, rilevando così le responsabilità e provvedendo ad elevare i verbali. Il monitoraggio è stato eseguito, inoltre, sui titolari di attività di somministrazione di alimenti e bevande. Le violazioni registrate sono state numerose. «Attraverso controlli costanti vogliamo reprimere quei comportamenti che danneggiano il nostro ambiente e che contribuiscono a creare disagi ai cittadini che rispettano le norme, che pagano le tasse e che effettuano una corretta raccolta differenziata», prosegue l’assessore. «Gli strumenti per osservare la legge ci sono: bisogna rispettare il calendario della raccolta differenziata, secondo le tipologie di rifiuti indicate ogni giorno. Inoltre, i rifiuti ingombranti – conclude Gavino Gaspa – vengono ritirati gratuitamente a domicilio a seguito di chiamata al numero di telefono 079 517054, a cui risponde il gestore del servizio».

Porto Torres, 14/07/2014

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi