Un piano sperimentale per la fruizione del Corso Vittorio Emanuele

Con la conclusione del cantiere partirà la sperimentazione della mobilità nell’area riqualificata.

Per il Corso Vittorio Emanuele è pronto un  piano sperimentale che dovrà regolamentare la mobilità della via per tre mesi. L’amministrazione comunale ha varato un progetto trimestrale per la fruizione del tratto di strada sottoposto recentemente a lavori di riqualificazione.

La sperimentazione trimestrale avrà inizio non appena saranno ultimate le attività del cantiere. Verrà interessata l’area sottoposta recentemente a importanti lavori di riqualificazione che hanno contribuito a migliorare l’immagine e il decoro di parte dell’arteria principale della città, via di collegamento con lo scalo portuale e centro commerciale naturale di Porto Torres. Dal lunedì al venerdì, dalle ore 4 del mattino alle ore 20, il tratto del Corso Vittorio Emanuele compreso tra l’incrocio con la via Giordano Bruno e la Piazza Umberto I avrà una fruizione mista (transito dei mezzi nei due sensi di marcia e zona pedonale nelle aree laterali), ma dalle ore 20 alle ore 4 del mattino l’accesso sarà riservato esclusivamente ai pedoni. Nei fine settimana, dalle ore 15 del sabato alle ore 4 del lunedì verrà attivata, in tutta l’area, l’isola pedonale, che sarà in vigore anche nei giorni in cui sono previsti gli approdi delle navi da crociera e in tutti i festivi.

Il piano di fruizione prevede la delimitazione delle aree pedonali da quelle riservate al traffico – in rispetto del Piano di mobilità urbana vigente – attraverso il prossimo posizionamento di un rinnovato arredamento urbano e l’installazione di un efficace e moderno impianto di illuminazione, a parete e a risparmio energetico. Il piano indica anche le modalità di estensione della zona pedonale in alcuni periodi dell’anno e si integra con il progetto di viabilità e di perimetrazione di più di 500 parcheggi nello scalo portuale, che è in fase di realizzazione da parte dell’authority del Nord Sardegna. Il Piano non prevede la sosta e la fermata dei mezzi nel tratto del Corso Vittorio Emanuele compreso tra l’incrocio con la via Giordano Bruno e la Piazza Umberto I. «La sperimentazione ci consentirà di osservare le modalità di fruizione della strada da parte di tutti i cittadini. La via sarà completata dal posizionamento dell’arredo urbano e dall’installazione dell’illuminazione. Tutto il progetto è studiato per garantire la massima flessibilità sulla fruizione, presente e futura, del Corso. In esito alla sperimentazione avremo tutte le informazioni necessarie per ogni decisione definitiva anche da parte del Consiglio comunale», commenta il sindaco Beniamino Scarpa. «Siamo sicuri che con la conclusione del progetto – aggiunge l’assessore ai Lavori Pubblici, Angelo Acaccia – migliorerà l’accoglienza della nostra città. Il Corso Vittorio Emanuele diventerà la vetrina da mostrare ai turisti. L’arredo urbano, che prevede delle belle fioriere, panchine e cestini portarifiuti, delimiterà il tratto pedonale da quello riservato al traffico e sarà monitorato da un sistema di videosorveglianza».

Porto Torres, 16/04/2012

Contatta il Comune

Numeri e mail dei servizi comunali

Urp

In ascolto dei cittadini

Consiglio Comunale

Archivio e diretta del Consiglio Comunale Online

CONTRIBUTO DI SBARCO ASINARA

Tariffe, regolamento e modulistica per i vettori

Disinfestazioni e Derattizzazioni

Report degli interventi svolti

Focus Bonifiche

I documenti del Sin di Porto Torres

Qualità dell'acqua

Le comunicazioni della ASL di Sassari sui valori della rete di Abbanoa

Qualità dell'aria

I report sul monitoraggio della qualità dell'aria forniti dall'ARPA

Pagare le tasse

Settore Entrate - Ufficio Tributi