Raid vandalico al nido Sabin

Per riaprire la scuola sarà necessario un intervento di pulizia e bonifica

Data:
07 giugno 2022

Nuovo raid vandalico nel nido comunale Sabin in via Principe di Piemonte: a causa dei danni la scuola rimarrà chiusa almeno fino a domani (ma ancora non ci sono certezze). Nel corso della notte ignoti sono entrati in azione all'interno dello stabile, svuotando nei locali il liquido degli estintori anti-incendio. Per riaprire la scuola sarà necessario un intervento di pulizia e bonifica dei diversi ambienti. "Si tratta dell'ennesimo atto contro una scuola cittadina - dichiara l'assessora alla Pubblica istruzione Simona Fois - che provoca l'interruzione di un servizio con evidenti disagi sulle famiglie. A farne le spese sono, in primo luogo, i piccoli utenti del nido comunale che sono stati privati della loro quotidianità e dei loro spazi. Non dimentichiamo, poi, che per riparare i danni si dovranno utilizzare delle risorse che si sarebbero potute destinare ad altre esigenze. Cercheremo i fondi per collocare impianti anti-intrusione ma è necessaria anche la collaborazione di tutta la comunità nel condividere la vigilanza e segnalare comportamenti sospetti".

Raid vandalico al nido Sabin
Raid vandalico al nido Sabin  

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

14/06/2022, 16:20